CONVALIDA DELL'ANNO SCOLASTICO ALL'ESTERO

LE DISPOSIZIONI DI LEGGE.

Gli studenti che hanno scelto di affrontate un anno di studio all'estero non perderanno l’anno in Italia poiché il Ministero della Pubblica Istruzione, in conformità a specifiche disposizioni di legge prevede la convalida dell’anno scolastico all'estero, a determinate condizioni. Questa esperienza non pregiudica quindi allo studente, una volta rientrato in Italia, il passaggio alla classe successiva presso il proprio Istituto Scolastico.

Le disposizioni di legge

Attraverso le sezioni sottostanti potrete accedere alle principali disposizioni di legge in materia di convalida e riammissione dopo un'esperienza scolastica effettuata presso un paese straniero. Una volta aver avuto accesso alla risorsa desiderata potrete scaricarla direttamente sul vostro dispositivo.

Nota Prot.843 del 10 Aprile 2013

Oggetto: Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale.

A livello di ordinamento, nelle Indicazioni Nazionali dei Licei, nelle Linee Guida degli Istituti Tecnici e Professionali e nei vari Accordi sulla Istruzione e Formazione Professionale siglati in sede di Conferenza Stato – Regioni, le esperienze di studio e formazione all'estero degli studenti vengono considerate parte integrante dei percorsi di formazione e istruzione.

Nota Ministeriale 2787 del 20 aprile 2011

Oggetto: soggiorni di studio all'estero

Documento relativo alla valutazione di titoli di studio e certificazioni acquisiti in altri Stati dell’Unione europea o in Stati aderenti all’Accordo sullo spazio economico europeo o nella Confederazione elveticaChiarisce che i partecipanti a programmi di mobilità individuale non hanno bisogno di certificati di equipollenza.

Circolare Ministeriale n. 236 dell’8 ottobre 1999

Oggetto: Mobilità studentesca internazionale ed esami di Stato

La circolare ha come oggetto la "mobilità studentesca internazionale". Disciplinai soggiorni individuali di studio e, in particolare, fornisce indicazioni sulla riammissione nella scuola di provenienza degli alunni italiani dell'istruzione secondaria superiore che hanno compiuto esperienze di studio all'estero

Circolare ministeriale n. 181 del 17 marzo 1997

Oggetto: mobilità giovanile

La circolare sottolinea il valore formativo degli scambi individuali incoraggiando nel contempo la collaborazione fra scuola che invia lo studente all'estero e scuola che lo riceve."I soggiorni individuali di studio possono realizzarsi a seguito di programmi tra scuole italiane e straniere ovvero sulla base di iniziative di singoli alunni. 

Ecco l'indicazione di tutte le fonti

Nota Prot. 843 del 10.04.2013, Prot. N. 2787 del 20.04.2011, Circ. Min. n. 119 del 17.03.2000, Circ. Min. n. 128 del 14.5.1999 e n. 236 dell’8.10.1999, DPR dell'8.03.1999 n. 275, art. 14, c. 2, Circ. Min. n. 455 del 18.11.1998, Circ. Min. n. 119 del 17.03.2000, DL 297 del 16.4.1994, R.D. 4.5.1925 n. 653 art. 14, Circ. Min. n. 358 del 23.07.1996.

IL TUO ANNO IN AMERICA O NEL RESTO DEL MONDO


Diventare Exchange Student e vivere un anno in America, Australia, Canada, Nuova Zelanda, Spagna, Francia, Inghilterra, Irlanda e Germania significa scoprire il mondo, essere orgogliosi delle proprie radici ma pronti alla condivisione con altre culture e tradizioni.


L'apprendimento della lingua inglese o di quella madre del Paese ospitante è totale: al termine di un'esperienza del genere si è completamente bilingue.